1 Infermiere l'Azienda Pubblica di Servizi alla Persona «Daniele Moro» di Morsano al Tagliamento

Occupazione: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
29/04/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 
Titolo di studio: 

Concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di un posto di collaboratore professionale infermiere, a tempo pieno e indeterminato, categoria D. (GU n.26 del 30-03-2018)

Requisiti: 
1. età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalla normativa vigente per il collocamento a riposo; 2. essere cittadino italiano : (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria; i cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della repubblica. 3. godimento dei diritti civili e politici; 4. non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, vietino la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione; 5. titolo di studio: laurea in “infermieristica” classe L/SNT1, oppure diploma universitario di Infermiere conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni, oppure diploma o attestato conseguito in base al precedente ordinamento, riconosciuto equipollente, ai sensi della Legge 42/1999, al diploma universitario (Decreto del Ministero della Sanità 27 luglio 2000 – Gazzetta Ufficiale n. 191 del 17 agosto 2000), oppure titolo conseguito all’estero riconosciuto equipollente a quello italiano con Decreto del Ministero della Salute (il decreto deve essere allegato alla domanda anche in formato digitale nella sezione “Allegati” al termine della compilazione del modulo); (il candidato in possesso del titolo di studio che sia stato rilasciato da un Paese dell’Unione Europea, sarà ammesso, purché il titolo suddetto sia stato equiparato con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri ai sensi dell’art. 38, comma 3, del D.Lgs. 165/2001; il candidato sarà ammesso con riserva alle prove di concorso qualora tale decreto non sia stato ancora emanato, ma esistano i presupposti per l’attivazione della procedura medesima; nel caso di titoli di studio conseguiti all’estero, redatti in lingua straniera, debbono essere completati da una traduzione in lingua italiana certificata conforme al testo straniero redatto dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare, ovvero da un traduttore ufficiale, e devono essere riconosciuti equipollenti ad uno dei titoli di studio previsti per la partecipazione al concorso - alla data di scadenza del termine ultimo per la presentazione delle domande di ammissione al concorso - in base ad accordi internazionali, o ai sensi del D.Lgs. 27.01.1992, n. 115, ovvero con le modalità di cui all’art. 332 del Testo Unico 31 agosto 1933 n. 1592); 6. iscrizione all’Albo professionale degli infermieri; (l’iscrizione al corrispondente Albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea o di Paesi terzi, consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’Albo in Italia, prima dell’assunzione in servizio); 7. patente di guida di categoria “B” o superiore; 8. assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985); 9. conoscenza della lingua italiana, adeguata alla posizione funzionale da conferire (che verrà accertata dalla Commissione esaminatrice contestualmente alla valutazione delle prove d’esame).
Dove va spedita la domanda: 
Azienda Pubblica di Servizi alla Persona “D.Moro” – Via Roma, 27 – 33075 MORSANO AL TAGLIAMENTO entemoro@legalmail.it
Contatta l'ente: 
Tel. 0434/697046 Fax. 0434/696057  info@entemoro.it http://www.entemoro.it
Prove d'esame: 
L’esame consisterà in tre prove, una scritta, una a contenuto pratico ed una prova orale, sulle seguenti materie: Prova scritta Svolgimento di un tema o soluzione di quesiti a risposta sintetica attinenti: A) l’area delle discipline fondamentali relative all’ambito professionale degli infermieri: infermieristica generale e clinica; B) l’area etico deontologica: • la responsabilità deontologica e il codice deontologico degli infermieri; C) l’area della legislazione sanitaria e dell’ordinamento professionale: • legislazione sanitaria: cenni; • norme e decreti sul profilo professionale; D) l’area del diritto amministrativo e del lavoro: • il lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni e in particolare nelle Aziende Pubbliche di Servizi alla Persona; • normativa regionale di riferimento per le Aziende Pubbliche di Servizi alla persona e relativa alle norme regolanti le residenze per anziani; • codice di comportamento e profili di responsabilità del dipendente pubblico; • cenni sul T.U. D.Lgs. n. 81/2008. Prova pratica Esecuzione di tecniche specifiche e/o predisposizione di atti connessi alla qualificazione professionale nell’ambito di quanto segue: • predisposizione di piani assistenziali/infermieristici; esempio di utilizzo di protocolli assistenziali/infermieristici e descrizione e/o simulazioni di interventi clinici infermieristici. Prova orale 1. Colloquio attinente le discipline proposte per la prova scritta. 2. Colloquio volto alla verifica della conoscenza di una delle seguenti lingue straniere, a scelta del candidato: - Inglese - Tedesco - Francese - Spagnolo nonché alla verifica della conoscenza di elementi di informatica. Per quanto riguarda la conoscenza della lingua straniera e degli elementi di informatica, la Commissione esaminatrice, ove necessario, potrà essere integrata da membri aggiunti. -- Preselezione.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente