1 pedagogista al Comune di Novara

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
13/05/2018
Attenzione, concorso scaduto!
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto, a tempo pieno ed indeterminato, di coordinatore pedagogico educativo, categoria D. (GU n.30 del 13-04-2018)

Requisiti: 
Per essere ammessi occorre essere in possesso dei seguenti titoli e requisiti: 1. Età non inferiore ad anni 18 e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo. 2. Essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; oppure essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria. I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica. 3. Godimento dei diritti civili e politici. 4. Non avere riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, vietino la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione con particolare riferimento a quanto disposto dal D.Lgs.n° 39/2014:”Attuazione della Direttiva 2011/93/UE relativa alla lotta contro l’abuso e lo sfruttamento dei minori e la pornografia minorile” e fermo restano che ai sensi della Legge n°475 il cd. “patteggiamento” (previsto dall’art. 444 del Codice di Procedura Penale) è equiparato a condanna. 5. Possesso di una delle seguenti Lauree: ➢ LAUREA VECCHIO ORDINAMENTO IN PEDAGOGIA O IN SCIENZE DELL’EDUCAZIONE. ➢ PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI – Classe LM 50 (ex 56/S). ➢ SCIENZE PEDAGOGICHE – Classe LM 85 (ex 87/S). ➢ SCIENZE DELL’EDUCAZIONE DEGLI ADULTI E DELLA FORMAZIONE CONTINUA – Classe LM 57 (ex 65/S). o titolo equipollente ai sensi delle norme di legge o regolamentari, con espressa indicazione da parte del candidato della norma che stabilisce l’equipollenza (vedasi Decreto Interministeriale 9 luglio 2009 e ulteriore normativa pubblicata sul sito del MIUR 6. Idoneità psico-fisica all’impiego e alle mansioni proprie previste per il posto: ai sensi del D.lgs. n. 81 del 9.4.2008 e s.m.i. – art. 41 - comma 2 – il candidato sarà sottoposto a visita medica intesa a constatare l’idoneità alla mansione cui lo stesso sarà destinato. Il giudizio medico positivo sarà indispensabile ai fini dell’assunzione. 7. Assolvimento degli obblighi militari imposti dalla legge sul reclutamento (per i candidati di sesso maschile nati entro il 31.12.1985).
Dove va spedita la domanda: 
Al Dirigente dei Servizi a Supporto della Struttura Organizzativa e Tecnologica dell'Ente del Comune di Novara – viale Manzoni, 20 – 28100 NOVARA PEC concorsi@cert.comune.novara.it
Contatta l'ente: 
Nucleo ricerca e selezione del personale - viale Manzoni n. 20 - tel. 0321-3703602/3703603. https://www.comune.novara.it/it/home
Prove d'esame: 
PROGRAMMA D’ESAME ➢ Argomenti di pedagogia generale riferita alla fascia 0-6 anni: osservazione, programmazione e progettazione educativa, valutazione, ambiente, lavoro di gruppo, attività, materiali, documentazione. ➢ I contenuti pedagogici, i percorsi educativi, gli strumenti metodologici nei servizi educativi per la prima infanzia 0-6: asili nido, servizi integrativi, scuole dell'infanzia. ➢ Caratteristiche delle diverse tipologie di servizio. ➢ Organizzazione e gestione degli asili nido, dei servizi integrativi per genitori e bambini e dei Centri per le Famiglie. ➢ Strumenti di analisi dei bisogni educativi dei bambini e delle famiglie. ➢ Le famiglie: metodologie e strumenti per l’accoglienza, la partecipazione, il coinvolgimento, il sostegno delle competenze genitoriali. ➢ Contenuti e metodologie relativi al sostegno/valorizzazione della genitorialità nei Centri famiglie e negli spazi bambini/genitori. ➢ Processi inclusivi con particolare riferimento alla multiculturalismo, al disagio sociale e alla disabilità. ➢ Metodologie del lavoro di gruppo e gestione delle dinamiche. ➢ Organizzazione, gestione e promozione delle risorse umane. ➢ Valutazione e controllo della qualità dei processi educativi e dei servizi. Preselezione ➢ Ruolo del coordinamento pedagogico nei nidi d’infanzia, nei servizi per bambini/genitori e ai Centri per le Famiglie. ➢ Il lavoro di comunità: famiglie, terzo settore, servizi scolastici, culturali, socio sanitari. ➢ Legislazione nazionale e regionale in materia di servizi educativi 0-6 anni e Centri per le Famiglie. ➢ Elementi di psicologia dell'età evolutiva. Gli esami consisteranno in due prove scritte ed una prova orale che saranno volte a verificare il possesso delle competenze di carattere tecnico-professionale e le capacità organizzative, gestionali e relazionali, utili a ricoprire la posizione lavorativa oggetto del concorso. PRIMA PROVA SCRITTA La prima prova scritta consisterà nella risoluzione con risposta sintetica di una serie di quesiti a contenuto teorico sui temi oggetto del programma d’esame sopra riportato. SECONDA PROVA SCRITTA La seconda prova scritta a contenuto teorico-pratico consisterà in un elaborato e/o progetto volto a verificare la capacità di affrontare temi e problemi del profilo messo a concorso anche mediante la soluzione di casi concreti. PROVA ORALE La prova orale sarà articolata in due fasi: attività di gruppo e colloquio individuale, volte a verificare le attitudini, le competenze educative/metodologiche/pedagogiche/organizzative, la competenza nella leadership, le capacità di problem solving nonché l’orientamento alla relazione e alla comunicazione e verterà sulle materie sopra indicate ed inoltre sulle seguenti materie: ✔ Disciplina del rapporto di pubblico impiego. ✔ Normativa in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs.vo n° 196/2003) ✔ Normativa in materia di trasparenza e anticorruzione. ✔ Codice di comportamento dei dipendenti pubblici. Nel corso della prova orale verrà altresì accertata la conoscenza della lingua straniera inglese. Tale accertamento potrà essere effettuato attraverso un colloquio e/o mediante lettura e traduzione a vista di un testo scritto fornito dalla commissione.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente