1 dirigente tecnico al Comune di Magenta

Occupazione: 
Luogo: 
Posti disponibili: 
1
Scadenza: 
27/05/2018
Tipo: 
Cittadinanza: 
Contratto: 

Selezione pubblica, per esami, per la copertura di un posto, a tempo pieno ed indeterminato, di dirigente tecnico (GU n.34 del 27-04-2018)

Requisiti: 
a) cittadinanza italiana; b) età non inferiore agli anni 18; c) idoneità fisica all'impiego; d) non esclusione dall'elettorato politico attivo e non destituzione dall'impiego presso una P.A.; e) per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva oppure non essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del servizio militare obbligatorio; f) Titolo di Studio. Possono partecipare coloro che sono in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: Diploma di Laurea (“vecchio ordinamento”, ante DM 509/99) in Ingegneria civile, Ingegneria edile o Architettura (o equipollenti) oppure Diploma di Laurea Specialistica (DM 509/99) o di Laurea Magistrale (DM 270/04) equiparato ad uno dei sopra citati diplomi di laurea del vecchio ordinamento secondo quanto stabilito dal Decreto Interministeriale 09/07/2009 pubblicato sulla G.U. 07/10/2009 n.233. Sul sito web del Ministero Istruzione Università e Ricerca, area Università sono presenti i provvedimenti contenenti le equipollenze tra titoli accademici del vecchio ordinamento (ante DM 509/99) e le equiparazioni tra questi e i titoli di Laurea Specialistica e Magistrale, ai fini della partecipazione ai concorsi pubblici; Ogni titolo di studio conseguito all’estero deve aver ottenuto, entro la data di scadenza del bando o comunque di eventuale stipula del contratto di lavoro, la necessaria equivalenza ai titoli italiani, rilasciata dalle competenti autorità ai sensi dell’art. 38 del D. Lgs. 165/2001. Il modulo per la richiesta e le relative istruzioni sono disponibili collegandosi al sito del Dipartimento della Funzione Pubblica: http://www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e-controlli/modulistica g) abilitazione all’esercizio della professione relativa al diploma di laurea posseduto; h) Non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del tribunale (L. 475/1999) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Si precisa che la sentenza prevista dall'art. 444 del Codice di procedura penale (cosiddetto patteggiamento) è equiparata a una pronuncia di condanna in applicazione dell’art. 445, comma 1bis del Codice di procedura penale; i) non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento oppure non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile. j) di non trovarsi in alcuna delle cause di inconferibilità e incompatibilità previste dal D. Lgs n. 39/2013; k) E’ richiesta inoltre una delle seguenti tipologie di qualificazione professionale da indicare nell’istanza di partecipazione: 1. essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di laurea, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio svolti in posizioni funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea (ad esempio, con riferimento al comparto Regioni e Autonomie Locali, categoria D o D3); o, se in possesso del dottorato di ricerca o del diploma di specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, di concerto con il Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, almeno tre anni di servizio svolti in posizioni funzionali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del dottorato di ricerca o del diploma di laurea (ad esempio, con riferimento al comparto Regioni e Autonomie Locali, categoria D o D3). Per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corsoconcorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni; 2. Essere in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, muniti del diploma di laurea, che hanno svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali; 3. Essere muniti del diploma di laurea e aver ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a cinque anni; 4. Essere forniti di idoneo titolo di studio universitario e aver maturato con servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l'accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.
Dove va spedita la domanda: 
COMUNE DI MAGENTA- Settore istituzionale – Servizio risorse umane e strumentali – Piazza Formenti 1 – 20013 Magenta PEC egov.magenta@cert.poliscomuneamico.net
Contatta l'ente: 
concorsi@comunedimagenta.it http://www.comune.magenta.mi.it
Prove d'esame: 
prima prova scritta: 5 giugno 2018, ore 10,00; seconda prova scritta: 12 giugno 2018 ore 10,00; prova orale: 19 giugno 2018, dalle ore 10,00. --- Le due prove scritte e la prova orale (per le domande specialistiche) avranno ad oggetto le seguenti materie: • Normativa sui lavori pubblici e di fornitura di beni e servizi, anche in relazione alle opere di arredo urbano e verde, con particolare riguardo ai quadri economici di progetto e alla contabilizzazione dei lavori pubblici; • Normativa urbanistica ed edilizia a livello nazionale e regionale ; • Normativa in materia di tutela del paesaggio di livello nazionale e regionale ; • Pianificazione urbanistica attuativa • Legislazione nazionale e regionale relativa all’ambito dell’edilizia privata ed economico popolare; • Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità (D.P.R. 327/2001); • Normativa nazionale e regionale in materia di: patrimonio e demanio degli enti locali e loro gestione, progettazione opere pubbliche, viabilità e strade; progettazione e manutenzione del verde pubblico; edilizia sportiva, scolastica, sociale e cimiteriale; illuminazione pubblica; programmazione di servizi a rete; • Sistemi realizzativi e normativa nazionale e regionale in materia di beni architettonici, con particolare riferimento ai progetti di recupero del territorio e di riqualificazione urbana, • Conoscenza approfondita delle tematiche afferenti Rigenerazione urbana , PPP e Finanza di progetto, Social Housing, Marketing Urbano, Smart City ed Europa 2020 con particolare riferimento alle competenze del profilo Dirigenziale Tecnico • Scienza e tecnica delle costruzioni • Ordinamento degli Enti locali (ordinamento istituzionale e ordinamento finanziario e contabile) e ruolo della dirigenza, organizzazione degli uffici e dei servizi, gestione delle risorse umane (D. Lgs. 165/2001 e s.m.i.) e gestione delle risorse economiche e strumentali dell’Ente locale; • Elementi di Diritto Costituzionale e Diritto Amministrativo , Diritto Civile, Diritto Penale (con particolare riferimento ai reati contro la Pubblica amministrazione); • Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità e la promozione della trasparenza nella Pubblica Amministrazione; • Normativa in materia di tutela della salute, sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro; • Elementi del Regolamento UE 2016/679 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali,nonché alla libera circolazione di tali dati GDPR.

Concorsipubblici.com consiglia

Vuoi avere notifiche dei prossimi concorsi?
Registrati gratuitamente