Ottenere informazioni sulle partizioni usando Debian Gnu/Linux

Per ottenere informazioni sulle partizioni usando Debian Gnu/Linux, si possono usare sostanzialmente due metodi:

Scritto da edmond, il 13-09-2012
LinkConsiglia

Restringere una partizione ext3 senza perdere dati

kcmpartitions.png Nonostante la sempre maggiore capienza degli hard disk, a volte può essere molto utile recuperare dello spazio erroneamente assegnato ad una partizione. Se, ad esempio, abbiamo assegnato 30G di spazio alla root della nostra linuxbox ed altrettanto alla /home, potrebbe succedere di ritrovarci la home quasi piena e la root con solo 4G occupati su 30. Cosa fare? Nell'articolo viene spiegato come restringere una partizione senza rischiare di perdere dei dati. (icona in licenza LGPL - autore: David Vignoni)

Fdisk utility disponibile per gli utenti del sistema operativo GNU/Linux che consente di gestire le partizioni dell'hard disk.

fdisk1[1].png Fdisk è un utility disponibile per gli utenti del sistema operativo GNU/Linux che consente la visualizzazione della tabella delle partizioni, la creazione, la cancellazione, la modifica delle partizioni dell'hard disk. Questa tipologia di utility viene normalmente definita come editor delle partizioni. La gestione delle partizioni avviene utilizzando un'apposito menu. La sintassi del comando è: f# disk [opzioni] [dispositivo] fdisk riceve in input il nome del dispositivo e non di una specifica partizione in quanto fdisk lavora sulle partizioni e non all'interno di esse. Ad esempio per lavorare sul primo hard disk IDE, il comando corretto da lanciare è # fdisk /dev/hda[Invio]

Scritto da Hugo, il 13-10-2010
LinkConsiglia

Fdisk utility disponibile per gli utenti del sistema operativo GNU/Linux che consente di gestire le partizioni dell'hard disk.

fdisk1.png Fdisk è un utility disponibile per gli utenti del sistema operativo GNU/Linux che consente la visualizzazione della tabella delle partizioni, la creazione, la cancellazione, la modifica delle partizioni dell'hard disk. Questa tipologia di utility viene normalmente definita come editor delle partizioni. La gestione delle partizioni avviene utilizzando un'apposito menu. La sintassi del comando è: f# disk [opzioni] [dispositivo] fdisk riceve in input il nome del dispositivo e non di una specifica partizione in quanto fdisk lavora sulle partizioni e non all'interno di esse. Ad esempio per lavorare sul primo hard disk IDE, il comando corretto da lanciare è # fdisk /dev/hda[Invio]

Come utilizzare fdisk per partizionare l' hard disk

Ecco una guida in cui vedremo come utilizzare il tool a riga di comando fdisk. Ho deciso di impostare l' articolo proprio su fdsik e non su un' altro programma perchè fdisk è lo strumento a riga di comando più diffuso per partizionare l' hard disk e potrebbe capitarci di doverlo usare per completare la fase di installazione di qualche distribuzione che non prevede tool grafici.

Scritto da phoenix, il 04-12-2007
LinkConsiglia

Creare partizioni con fdisk… anche su supporti rimovibili!

Creare le partizioni in un hard disk, è diventato oramai di routine, per chi utilizza un pc.

Vi sono molte alternative, a pagamento della Symantec, open source stile GParted o QTParted e anche integrate direttamente nel sistema operativo, a linea di comando.







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter