port Dolphin Emulator su powerpc, sviluppatori cercasi..

dolphin_emulator.png Ricerco volontari per fare il port di Dolphin Emulator , noto emulatore di GameCube e Wii su x86. Per cui ho contattato gli sviluppatori di Dolphin Emulator per chiedendogli se non ci fosse qualcuno che stava tentando di compilare per powerpc questo importante progetto. Precisavo tra l'altro che in realtà Dolphin su architettura powerpc sarebbe l'ideale in quanto basterebbe utilizzare la virtualizzazione di kvm per eseguire il codice macchina della Gamecube/Wii , senza passare attraverso una emulazione del codice e quindi riusciendo a fare girare Dolphin su CPU molto meno carrozzate...

Scritto da robyinno, il 30-09-2013
LinkConsiglia

lubuntu 13.04 powerpc virtualizzato su G4 con Qemu e kvm

QemuKvmG4CPUFibonacci_DelirioTecnologico.png Credo che siano sette anni che cerco di fare funzionare una distribuzione gnu/linux powerpc virtualizzata (od almeno emulata) su di una distribuzione gnu/linux powerpc. Dalla release 1.4.0 di Qemu per la prima volta sono riuscito a fare girare , in emulazione, lubuntu powerpc su lubuntu powerpc, sino alla versione 1.4.0 di Qemu non ero mai riuscito. [...] Ecco alcune videate dell'installazione lubuntu 12.10 powerpc alternate dentro qemu 1.5.2 il mio lubuntu 12.10 powerpc sul mio Powerbook G4 che aveva solo 512 Mb di RAM.[...]

[Mia Mamma Usa Linux!] Seminario “Evoluzione della virtualizzazione su Linux”: video quattro – “Virtualizzazione in pratica”

Ecco la quarta parte del del seminario di miamammausalinux.org, intitolato “Evoluzione della virtualizzazione su su Linux” che si è svolto nella giornata del 29 giugno 2012, presso l’hotel Holiday Inn di Rho. In questo video viene trattata nel dettaglio la virtualizzazione su due macchine Linux, la configurazione della rete, l’installazione di una macchina virtuale, configurazioni specifiche dei driver utilizzati, domande e risposte.

Scritto da rasca, il 24-07-2013
LinkConsiglia

Virtualization With KVM On A CentOS 6.4 Server

This guide explains how you can install and use KVM for creating and running virtual machines on a CentOS 6.4 server. I will show how to create image-based virtual machines and also virtual machines that use a logical volume (LVM). KVM is short for Kernel-based Virtual Machine and makes use of hardware virtualization, i.e., you need a CPU that supports hardware virtualization, e.g. Intel VT or AMD-V.

[Mia Mamma Usa Linux!] Ganeti: gestire un cluster di macchine virtuali DRDB/Linux – Parte 1 – Introduzione

Nel panorama sistemistico attuale, il lavoro con macchine virtuali è oramai diventato prassi comune. Con lo sviluppo di piattaforme hardware sempre più potenti e cariche di risorse, unite all’estrema accessibilità di grosse quantità di spazio disco (siano esse fruibili via dischi locali, NAS o SAN), oramai è possibile far convivere diverse macchine virtuali su singoli hardware fisici, permettendoci -finalmente- una reale suddivisione macchina/servizio a costi contenuti.

Scritto da rasca, il 03-04-2013
LinkConsiglia

Disponibile Proxmox versione 2.3

Proxmox Ve è un progetto Open Source sviluppato e gestito da Proxmox Server Solutions GmbH in Austria, sotto gli auspici della fondazione Internet d’Austria (IPA) ed è rilasciato sotto la GNU General Public License 3. Si tratta di una soluzione basata su Debian 6 Squeeze, a 64 bit, che configurata “su misura”, permette di creare un ambiente di virtualizzazione di tipo “bare metal” basato sulle tecnologie OpenVZ e KVM. Proxmox, ha annunciato oggi il rilascio della versione 2.3. La versione offre nuove caratteristiche interessanti come la tecnologia di backup in tempo reale per KVM, nonché l’integrazione del Ceph RBD (Block Device RADOS) come plug-in di archiviazione.

[Mia Mamma Usa Linux!] Seminario “Evoluzione della virtualizzazione su Linux”: video tre – “KVM, Libvirt e QEMU”

Ecco la terza parte del del seminario di miamammausalinux.org, intitolato “Evoluzione della virtualizzazione su su Linux” che si è svolto nella giornata del 29 giugno 2012, presso l’hotel Holiday Inn di Rho. In questo video vengono trattate nel dettaglio le tecnologie impiegate per la virtualizzazione, con approfondimenti sul modulo KVM, il sistema Libvirt e l’emulatore QEMU.

[Mia Mamma Usa Linux!] Seminario “Evoluzione della virtualizzazione su Linux”: video uno e due – “Introduzione” e “Virtual...

Nella giornata del 29 giugno 2012, presso l’hotel Holiday Inn di Rho si è svolto il secondo seminario di miamammausalinux.org, intitolato quest’anno “Evoluzione della virtualizzazione su Linux“. Viste le numerose richieste ricevute e rispettando sempre la filosofia alla base del progetto miamammausalinux.org, il video del seminario viene proposto integralmente nelle sue parti, insieme alla documentazione fornita ai partecipanti. Ecco le prime due parti.

Installing KVM Guests With virt-install On Ubuntu 12.10 Server

Unlike virt-manager, virt-install is a command line tool that allows you to create KVM guests on a headless server. You may ask yourself: "But I can use vmbuilder to do this, why do I need virt-install?" The difference between virt-install and vmbuilder is that vmbuilder is for creating Ubuntu-based guests, whereas virt-install lets you install all kinds of operating systems (e.g. Linux, Windows, Solaris, FreeBSD, OpenBSD) and distributions in a guest, just like virt-manager. This article shows how you can use it on an Ubuntu 12.10 KVM server.

I load balancer di KEMP Technologies ora anche per virtual machine “kernel-based” (KVM)

KEMP Technologies annuncia oggi che la sua gamma di bilanciatori di carico e application delivery controller (ADC) LoadMaster è ora impiegabile anche con l’hypervisor KVM (Kernel-based Virtual Machine). Facendo leva sui plus del sistema operativo Linux, i costi per la virtualizzazione con KVM si minimizzano pur mantenendone inalterate le prestazioni.

Fattori chiave

- Grazie alla compatibilità con KVM un maggior numero di provider di servizi di hosting può avvalersi ora di funzionalità complete per il bilanciamento del carico a livello 7 della pila OSI. I provider possono impiegare l’hypervisor preferito senza dover installare un’appliance hardware per il load balancing nè dover utilizzare una piattaforma di virtualizzazione diversa per godere dei benefici del bilanciatore di carico.

- I Virtual LoadMaster di KEMP sono interoperabili con le piattaforme VMware, Microsoft Hyper-V, Open Source Xen, e KVM; offrono quindi tutte le funzioni per la salvaguardia delle prestazioni dei sistemi indipendentemente dalla piattaforma di virtualizzazione impiegata.

- I prodotti per il bilanciamento del carico di KEMP sono soluzioni solide e particolarmente versatili a supporto di un throughput ottimale per aziende di qualsiasi dimensione. La linea di dispositivi LoadMaster ottimizza infrastrutture web con funzioni per l’alta affidabilità e l’incremento delle prestazioni ed è caratterizzata da un’operatività flessibile, scalabile e protetta oltre che da un’interfaccia di gestione intuitiva.

Jonathan Braunhut, Chief Scientist di KEMP Technologies, conferma: “L’esperienza di KEMP nell’ambito del load balancing e le competenze acquisite sul mercato dei provider di servizi di hosting sono state elementi chiave per la nostra decisione di supportare la piattaforma KVM. Garantendo un’interoperabilità globale e fornendo quanto il mercato ci richiede, abbiamo sempre in mente i nostri partner. La compatibilità delle soluzioni KEMP con il KVM consolida la nostra posizione di pioniere delle tecnologie allo stato dell’arte per il bilanciamento del carico”.








Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter