Impianto di irrigazione con Raspberry Pi: piGarden, lo script di gestione (quinta parte)

pigarden-post.jpg Eccoci giunti alla quinta parte di questa serie di post in cui ho descritto come realizzare una centralina di irrigazione costruita attorno ad un Raspberry Pi. Oggi vi presento lo script bash di gestione della centralina che ho realizzato. Con questo viene gestito l’apertura e chiusura delle elettrovalvole, il rilevamento della pioggia e l’eventuale interruzione di irrigamento in base alla condizione meteorologica .....

Scritto da lejubila, il 22-12-2015
LinkConsiglia

Automatizzare la compilazione dei moduli di VirtualBox per il kernel all'avvio del sistema

Ad ogni aggiornamento manuale del kernel di Linux i vari moduli relativi a VirtualBox vanno ricompilati, volendo è possibile arrivare ad avere la compilazione automatica dei moduli del kernel in fase di boot. Vediamo come.

Scritto da Airex, il 21-12-2015
LinkConsiglia

Linux Foundation and Microsoft: A Great Start to a Great Partnership

he lines between open source and proprietary software are blurring. Increasingly organizations are building even in-house technologies with open source methods. This includes Microsoft.

Scritto da , il 09-12-2015
LinkConsiglia

Impianto di irrigazione con Raspberry Pi: GPIO ed altre connessioni (quarta parte)

impianto-irrigazione-raspberry-pi-gpio.jpg Dopo un lungo periodo di assenza torno a parlare in questa quarta parte della realizzazione di un impianto di irrigazione automatizzato grazie al Raspberry Pi. Per la precisione vedremo le connessioni da eseguire sulle porte GPIO e gli altri pin presenti sulla nostra board. Tutto il progetto è stato realizzato utilizzato un Raspberry Pi “modello B” di prima generazione e quindi tutte le connessione che indicherò faranno riferimento alla pedinatura di questo modello specifico. Niente vieta però di utilizzare un Raspberry Pi diverso da quello indicato o di eseguire le connessioni dei vari apparati a porte gpio diverse da quelle qui specificate. Infatti nello script di gestione che illustrerò nel prossimo articolo, sarà possibile rimappare ogni elemento andando a definire gli ingressi/uscite in un apposito file di configurazione ......

Strumenti per la Sincronia di File

Articolo che tratta di due strumenti per la sincronia dei file su ambiente Linux, rdist più semplice ed immediato e rsync più completo ed affidabile, vedremo la teoria ed un semplice esempio di utilizzo pratico.

Scritto da giampy107, il 20-11-2015
LinkConsiglia

AutoLogout: forzare l'uscita dell'utente in caso di inattività prolungata

In quasi tutti i sistemi operativi Linux, 2 utenti desktop possono essere loggati simultaneamente, questa caratteristica non è vera per Chrome OS (il sistema operativo Linux dei Chromebook) ed effettivamente questa modalità Kiosk ha un suo perché.

Scritto da , il 18-11-2015
LinkConsiglia

Come utilizzare NetCat per testare la rete

Introduzione all'uso di questo coltellino svizzero per le reti in ambiente Linux, vedremo le opzioni da riga di comando ed il loro utilizzo tramite degli esempi pratici molto comprensibili.

Linux Installation Party 21/11 Torino (Post LinuxDay)

Per conoscere Linux ed il software libero il comitato organizzatore del Linux Day Torino 2015 propone un LIP, Linux Installation Party. Sarà possibile ricevere informazioni e assistenza tecnica su Linux: portando il proprio pc potrete tornare a casa con Linux installato.

Scritto da , il 13-11-2015
LinkConsiglia

Impianto di irrigazione con Raspberry Pi: il sistema di rilevamento pioggia (terza parte)

rilevatore-pioggia.jpg Eccoci arrivati alla terza parte di questa serie di post dove descrivo la realizzazione di un’impianto di irrigazione automatizzato dal un Raspberry PI. Oggi cercherò di spiegare come ho implementato il sistema di rilevamento pioggia grazie al quale viene evitata l’irrigazione quando il terreno ha già ricevuto acqua a causa delle condizioni meteorologiche. Per chi si è perso i precedenti due post potete recuperarli leggendo qui e qui. Il sistema prevede due metodi di rilevazione meteorologica, tramite sensore fisico e mediante servizio online. Possono essere attivati l’uno o l’altro a nostro piacere oppure entrambi contemporaneamente.........

Impianto di irrigazione con Raspberry Pi: l’elettrovalvola (seconda parte)

Claber_78215-10_Elettrovalvole_9V.jpg Salve a tutti, dopo ben due settimane torno a parlare del progetto che sto portando avanti, ovvero la realizzazione di un impianto di irrigazione automatizzato da un Raspberry Pi. Se vi siete persi il precedente post di introduzione potete dargli un’occhiata qui. Oggi descriverò il tipo di elettrovalvola che ho utilizzato e l’automazione del suo sistema di apertura/chiusura. L’elettrovalvola scelta è di tipo bistabile ovvero, che può cambiare di stato (aperta o chiusa) in base al polarità della tensione che le viene impartita. In pratica se applico una tensione positiva l’elettrovalvola si apre (lasciando passare l’acqua). Se invece applico un tensione negativa invertendo la polarità, l’elettrovalvola si chiude. Il vantaggio di questo tipo di elettrovalvola è che non necessita di un’alimentazione continua per mantenere lo stato di apertura o chiusura. Basta invece applicare per un attimo la tensione (positiva o negativa) per permetterle di assumere lo stato desiderato (aperto o chiuso). ......







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter