Antitrust, Microsoft ottiene uno sconto dall'Europa

Il Tribunale dell'Unione europea conferma la colpevolezza di Redmond, ma taglia le sanzioni: la megamulta, però, resta mega

Scritto da , il 27-06-2012
LinkConsiglia

Da .art a .microsoft fino a .zappos: è iniziata la guerra per di conquista per i nomi di domini

Alcuni dei più grandi nomi della tecnologia, così come alcuni parvenu di prospezione delle applicazioni sono entrati con la Internet Corporation for Assigned Names and Numbers (ICANN) per centinaia di nuove estensioni dei nomi di dominio Internet. La lista include parole comuni, come ad esempio .auto, .attorney, .baby e .beer, così come nomi propri noti come .Google, .FedEx e .Microsoft.

Scritto da Simone, il 25-06-2012
LinkConsiglia

Il tablet di Microsoft va in crash durante una demo

Aprile 1998: Bill Gates presenta al pubblico la nuova versione di Windows, denominata Windows 98. Durante la presentazione, Windows 98 va in crash... Giugno 2012. Microsoft annuncia Surface, il suo tablet, fatto su misura per il suo nuovo sistema operativo, Windows 8. Durante la presentazione alla stampa, il tablet crasha...

Scritto da , il 21-06-2012
LinkConsiglia

Gli utenti di Microsoft IE 7 tassati

Brutto colpo per Microsoft, Kogan.com dichiara guerra ad Internet Explorer 7: gli utenti con IE7 verranno tassati.

Scritto da Stefano, il 19-06-2012
LinkConsiglia

Microsoft rivede la struttura per l’open source in Visual Studio 2012

Visual Studio Express 2012 ha riammesso, per così dire, l’open source: l’ambiente di sviluppo su Windows 8 aveva eliminato l’infrastruttura di compilazione dal Software Development Kit (SDK) per lasciare spazio a Metro — la nuova interfaccia del sistema operativo. Tuttavia, gli ingegneri di Microsoft hanno ritenuto opportuno reintrodurre gli strumenti in un’altra forma. È opportuno ribadire che il problema non riguardava le licenze, ma la gratuità dell’Integrated Development Environment (IDE). Visual Studio 2012 è a pagamento.

Scritto da , il 12-06-2012
LinkConsiglia

Microsoft cede alla potenza inarrestabile di Linux! Linux 1 – Windows 0!

La mitologia e la storia ci parla di grandi lotte tra nemici giurati. Davide e Golia, Cesare e Bruto, Robespierre e Luigi XVI sono solo alcuni. Ma ormai da qualche anno ad aggiungersi a questa enorme lista abbiamo due nomi importanti, sopratutto nell’ambito dell’informatica! La multinazionale antagonista Microsoft ed il sistema operativo open source GNU/Linux. Le lotte tra i due non mancano mai! Se da una parte la Microsoft tenta in tutti di mantenee il controllo dei sistemi desktop, Linux in questi ultimi anni stà raggiungendo dei traguardi incredibilmente importanti sui sistemi server e nel mercato degli embedded (Android ?). Nonostante i colpi bassi di Microsoft, ci basta vedere il mitologico chip UEFI, Linux non desiste però. Anzi, riesce a conquistare sempre una fetta maggiore di utenti grazie alle sue distribuzioni. Ognuna delle quali, ovviamente, sceglie una strada diversa.

Microsoft fa sul serio open source: ecco i probabili 10 punti di prova

Microsoft ha fatto molta strada nella sua accettazione dell'open source. E il suo motto non sembra essere (questa volta) per abbracciarlo ed estinguerlo.L'osservazione di Microsoft nei confronti della politica open source andrà avanti. Alcuni membri illustri della comunità in tutto il mondo Microsoft potrebbero condividere le loro conoscenze su una varietà di argomenti - da Windows Phone, a Hyper-V. Le Voce che circolano oggi sono tutte su Microsoft e sull'open source ed è detto da Richard Turner.

Scritto da Simone, il 08-06-2012
LinkConsiglia

Microsoft inizia a distribuire le immagini di Linux per Windows Azure

Windows Azure ha onorato la promessa di distribuire le macchine virtuali con Linux per ampliare la propria offerta di cloud computing. Oggi, in tarda serata, una conferenza dedicata agli sviluppatori mostrerà tutte le novità della piattaforma — a causa del fuso orario in Italia saranno già le 22:00 per chi volesse seguire lo streaming.

Scritto da , il 07-06-2012
LinkConsiglia

Oggi è l'IPv6 Day 2012: ora si fa sul serio!

Potrebbe sembrare il classico slogan ma “Ora si fa sul serio” questa volta è molto più che una promessa. Da anni, anni e ancora tanti anni si parla di IPv6. Troppi anni. Ironicamente verrebbe quasi da dire che IPv6 sia un’invenzione italiana, se così si può definire. In questi anni molte sono state le azioni mediatiche per cercare di promuovere IPv6 che di per sé avrebbe ben pochi motivi per essere promosso, dal momento in cui è una necessità oggettiva e non un optional implementabile a scelta di qualcuno. In ogni caso si può dire che per raggruppare questi sforzi, e per darne enfasi, si ha pensato di istituire l’IPv6 Day, la “festa” che si celebra proprio oggi.

Microsoft: un passo avanti, e due indietro, rispetto all’open source

Microsoft costringe gli sviluppatori ad acquistare una copia completa di Visual Studio 11, che sarà venduto al prezzo di $499, per realizzare programmi sul desktop di Windows 8.

Scritto da yuri, il 27-05-2012
LinkConsiglia







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter