Android possiede il 34% del mercato tablet

XoonVsiPad_thumb.jpg Secondo Idc, dopo il crollo del 28% dell’ultimo trimestre rispetto a quello prima, il mercato dei tablet crescerà del 6.2% arrivando a vendere nel 2011 un totale di 53.5 milioni di unità. I due principali concorrenti saranno come al solito Android e Ipad che occuperanno gran parte del mercato, come accade ormai dal lancio dei primi tablet. Sempre secondo Idc la vendita dei tablet Android è in continua crescita e si aggira attorno al 34%...

Scritto da pindol, il 11-07-2011
LinkConsiglia

Microsoft ha acquistato Skype … d'ora innanzi quale privacy?

La notizia, per gli addetti ai lavori, non è sconvolgente per il prezzo stratosferico che l’azienda di Redmond è disposta a pagare per quello che viene considerato uno dei migliori programmi al mondo per il Voice over IP e la videoconferenza a basso costo (8,5 miliardi di dollari), ma per le conseguenze che potrebbe avere sulla riservatezza delle comunicazioni. Fino ad oggi, il team di Skype aveva sempre rifiutato di cedere alle pressioni dei vari governi, che chiedevano la consegna del codice sorgente dell’applicativo per consentire le intercettazioni da parte delle Forze dell’Ordine e dei Servizi Segreti, paventando un possibile uso per finalità criminali e terroristiche del sistema di comunicazione interpersonale.

Nokia pronta a cedere la telefonia a Microsoft?

Nokia starebbe trattando la cessione della telefonia mobile a Microsoft. La notizia è a dir poco sconvolgente e da prendere con le molle, ma la fonte dell'indiscrezione fino ad ora non ne hai mai mancata una. Eldar Murtazin è uno dei più noti esperti del settore, nonché fondatore dell'apprezzato Mobile Review, oggi ha pubblicato un post sul suo blog che rischia di mettere in subbuglio l'intero settore e far saltare le coronarie della Borsa.

Scritto da x, il 16-05-2011
LinkConsiglia

Microsoft Continuerà a Supportare e Investire su Skype per le Altre Piattaforme

microsoft-skype-large-450x288.jpg Microsoft, a pochi passi dall’acquisizione di Skype, ha comunicato ufficialmente le sue intenzioni di continuare ad investire e supportare le versioni del client VoIP per tutte le piattaforme non-Microsoft anche dopo l’acquisto della società. Questa notizia non sorprende e anzi era già stata in parte preannuciata. Ma non perchè Microsoft è generosa..

Scritto da andreaz, il 11-05-2011
LinkConsiglia

Skype a Microsoft ? E' l'ora di conoscere XMPP/Jingle su Linux

skynet.png Oggi la notizia è che Microsoft ha acquistato Skype per qualcosa intorno agli 8.5 miliardi dollari. Quindi cosa succederà al supporto Linux per Skype? Nessuno lo sa al momento, ma posso immaginare niente di buono, nella migliore delle ipotesi, che io possa immaginare al momento, i nuovi server di Skype sono ancora aperti per i client Linux, ma il supporto sul nostro sistema operativo viene lasciato indietro e nel corso del tempo usare Skype su Linux diventa quasi impossibile. ma forse è meglio parlare di qualcos’altro … cosa sapete a proposito di XMPP/Jingle ?

Scritto da linuxaria, il 10-05-2011
LinkConsiglia

Microsoft Vuole Acquistare Skype – Che Significa per gli Utenti Linux?

msft-skype-sharkin-ars-thumb-640xauto-21723.jpg Microsoft è intenzionata ad acquistare Skype, il più famoso client VoIP al mondo, per la modica cifra di 8,5 miliardi di dollari. Con questa mossa Microsoft andrebbe a ricoprire una posizione di primato assoluto nel mercato della comunicazione desktop accoppiando gli oltre 600 milioni di account di Skype con il portafoglio utenti del popolarissimo client di chat MSN Messenger. Ma che significa per gli utenti Linux?

LaTeX su piattaforma Microsoft Windows: guida (quasi) completa

Nel 1978 un professore della Stanford University, Donald Knuth, famoso per il suo libro The Art of Computer Programming, rilasciò un programma per il desktop publishing che chiamò TeX (che è pure il linguaggio di markup col quale creare i documenti). TeX risultò essere molto potente fin dai primi rilasci, ma era pure uno strumento piuttosto complesso a fronte di risultati finali eccezionali. Fu apprezzato dagli accademici in generale perché facilitava (nonostante ciò possa sembrare in contraddizione con la dicitura “strumento complesso”) la scrittura di documenti scientifici di ogni tipo. Dato il suo livello di complessità Leslie Lamport decise di derivarne un ulteriore linguaggio di markup operante a più alto livello. Nel 1985 venne così lanciato LaTeX, distribuito sotto licenza free. LaTeX conobbe sin da subito un grandissimo successo ed è diventato praticamente quasi uno standard in moltissime università e centri accademici di tutto il mondo per la redazione di documentazione tecnica (fra scienziati, matematici, fisici, chimici, ingegneri e, indifferentemente, cultori delle materie letterarie). E’ disponibile per tutte le piattaforme, quindi ampiamente utilizzabile su sistemi Microsft, Apple o Unix-like. In questo articolo mostreremo il suo uso su piattaforma Microsoft Windows, accennando ai vari strumenti che possono essere di aiuto a quanti intendono utilizzarlo per produrre materiale scientifico o di qualsivoglia natura. Vi anticipo che potete soddisfare ogni vostro dubbio visitando il sito ufficiale della distribuzione o il Gruppo di Utilizzatori Italiani di TeX.

[OT] Google vs. Microsoft, è scontro sui motori di ricerca

Nuovo contenzioso tra Google e Microsoft. Al centro della disputa, Bing, il motore di ricerca di Microsoft, azienda accusata da Google per avere copiato il meccanismo che determina i risultati della ricerca.

[OT] Google vs. Microsoft, è scontro sui motori di ricerca

Nuovo contenzioso tra Google e Microsoft. Al centro della disputa, Bing, il motore di ricerca di Microsoft, azienda accusata da Google per avere copiato il meccanismo che determina i risultati della ricerca.

Per Microsoft l'open source diventa irrinunciabile

La contrapposizione radicale tra industria proprietaria e open source appartiene ormai al passato. Appare ormai azzerata la battaglia ideologica tra piattaforme Windows e Linux. Non esiste sistema che in qualche modo non sia condizionato dalle comunità open source.







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter