LaCie MosKeyto, la rivoluzione in una piccola grande chiave USB

LaCie MosKeyto: la nuova chiavetta USB di LaCie promette di rivoluzionare il mondo dell’archiviazione portatile

Scritto da Ionela, il 21-09-2010
LinkConsiglia

La porta parallela è morta?! Chi lo dice?

Non lo so se questa catena creata con la porta parallela DB25, la seriale DE9, la Mini DIN-8 per poter usare la porta USB funziona! Ma un nostro lettore ci conferma che funziona!

Scritto da Ionela, il 27-08-2010
LinkConsiglia

Tastiera Mac trasformata in una chiavetta USB

I fan del Mac saranno felici di vedere come anche una vecchia tastiera del loro amato computer possa venire riciclata per qualcosa di utile, come una chiavetta USB.

Scritto da Ionela, il 30-07-2010
LinkConsiglia

Collegare qualsiasi periferica USB a Nexus One

Nexus One non ci consente di eseguire nessun dispositivo periferico. Ma se si hackera il telefonino per funzionare su modalità "USB Host" è possibile inserire tutti i tipi di periferiche USB.

Scritto da Ionela, il 14-06-2010
LinkConsiglia

IPFire, firewall basato su Linux, eseguibile da CD ROM oppure da un'unità USB. Pubblicata IPFire 2.7 RC1

ipfire_tux_menu_99x100.png Rilasciata IPFire RC1, firewall basato su Linux rinnovato con l'applicazione di tutti gli ultimi aggiornamenti: kernel, openssh, openssl, server web Apache, DNS server dnsmasq, proxy web squid, IPsec e così via. La nuova versione di IPFire è disponibile anche sotto forma di file d'immagine in formato ISO, eseguibile da CD ROM oppure da un'unità USB. Diversamente rispetto alle precedenti release, gli sviluppatori di IPFire si raccomandano di non effettuare un aggiornamento ma di reinstallare il firewall da zero, considerata la complessità del processo di update.

Scritto da linuxlandia, il 11-06-2010
LinkConsiglia

Hub USB usato come ISP (In System Programming)

Hai ordinato quel'hub usb a quattro porti perchè era quasi gratis ed ora non lo usi? Cambialo in un ISP (In System Programmer) per i chip AVR.

Scritto da Ionela, il 10-06-2010
LinkConsiglia

Pubblicata Quirky 1.1, il playground di Barry Kauler.

quirky-grey96x96.png Una cosa è certa: Barry Kauler è un amante degli animali e in particolare dei cuccioli di cane (chiamati affettuosamente puppy in inglese, come l’omonima distribuzione). Parlo ovviamente dell’ideatore di Puppy Linux – distro lightweight piuttosto apprezzata, soprattutto per l’uso “persistente” sulle penne USB – che ha rilasciato una nuova creazione che, sostiene lui stesso, non è destinata al grande pubblico. In effetti Quirky non è un progetto stabile ed “ergonomico” al punto da risultare utilizzabile quotidianamente: già dal primo avvio sarete chiamati a una configurazione minimale di X.Org per cui sono richieste competenze piuttosto avanzate. Proprio qui sta però l’interesse che il rilascio di Quirky 1.1 può destare, perché gli esperimenti di Kauler – che l’ha creato per se stesso – possono aprire orizzonti innovativi. Quirky è sviluppato attraverso Woof (lo stesso builder di Puppy Linux) e cerca di rispondere a 3 requisiti fondamentali: il primo riguarda l’embedding della distribuzione direttamente nel kernel tramite initramfs, utile per ottenere il secondo proposito di «mantenere tutto più piccolo» – l’immagine ISO completa è di 100Mb ca. – e in ultimo Barry vorrebbe sostituire chroot a switch_root per ogni sessione.

Scritto da linuxlandit, il 19-05-2010
LinkConsiglia

Puppy Linux distro basata sulle dimensioni molto piccole, quindi la portabilità e la leggerezza. Vale la pena provarla

puppy_linux.jpeg Puppy Linux è una distribuzione GNU/Linux LiveCD sviluppata da Barry Kauler, che si basa sulle dimensioni molto piccole, quindi la portabilità e la leggerezza. L'intero sistema operativo e tutte le applicazioni funzionano -se ve ne è una quantità sufficiente (indicativamente 256MB)- dalla memoria RAM, dando la possibilità di rimuovere il disco d'avvio dopo che il sistema è stato caricato. Anche se è possibile installarlo su disco rigido come un qualsiasi sistema operativo, ciò non è strettamente necessario, dato che il sistema è utilizzabile anche senza scrivere alcunché sul proprio hard disk: volendo, le impostazioni possono essere salvate su chiave USB oppure su un file apposito del proprio disco rigido (anche in una partizione Windows già esistente). Incluse nella distribuzione ci sono altre applicazioni come SeaMonkey/Mozilla Application Suite, AbiWord, Sodipodi, Gnumeric e Gxine/xine. La distribuzione non è basata su alcuna altra distribuzione, è stata scritta da zero. L'ultima versione è la 5.0.0, al momento non è disponibile una versione ufficiale in italiano (ma esistono comunque delle derivate in tale lingua fatte da sviluppatori indipendenti).

Super prova Sitecom WL-355: TV Media Player Wi-Fi con stile

Grazie alla cortesia e disponibilità di Barbara De Angelis di Sitecom Italia, ho avuto la possibilità di poter provare il Wireless Network TV Media Player WL-355, riproduttore multimediale anch’esso appartenente alla linea Smart Living, di cui ho già parlato nella mia recente prova del NAS MD-253 distribuito dalla medesima casa olandese.

Il caricatore Energy Duo espone il computer a rischio di attacchi

A volte le minacce ai nostri computer possono arrivare nei modi più impensati; pensavate che un innocuo caricatore per batterie USB potesse rappresentare una backdoor per far entrare degli intrusi?

Scritto da Ionela, il 17-04-2010
LinkConsiglia







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter