Rilasciata VineLinux 5.2 distro giapponese con ambiente integrato per pc e laptop.

vinelinux_gnome.jpg Vine Linux è una Distribuzione Linux con ambiente in lingua giapponese integrato per pc e laptop. Il progetto Vine Linux fu fondato da 6 membri del Project Japanese Extension (JPE) nel 1998 ed hanno progettato Vine Linux con l'aiuto di moltissimi volontari. Vine Seed, la versione di sviluppo di Vine Linux, è un repository pubblico di software in cui ogni sviluppatore è il benvenuto per contribuire al progetto. Ecco le novità della nuova versione 5.2 tratte dal sito del produttore: miscellaneous package version updates (Firefox 3.5.15, Pidgin 2.7.5, Sylpheed 3.0.2, Thunderbird 3.1.6); improved video card support for various Intel, NVIDIA and ATI cards; system installer fixes, including improved detection of FAT file systems, support for SD cards and Firewire controllers, and better detection of wireless network cards; updated list of APT mirrors; the DVD edition now includes the Vine Linux manual

Scritto da Hugo, il 02-12-2010
LinkConsiglia

La Regione Puglia attui politiche per il Software Libero

logo-assoli.png Apprendiamo che il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, è in procinto di siglare questo pomeriggio a Roma un Protocollo d'Intesa con l’amministratore delegato di Microsoft Italia, Pietro Scott Jovane. Obiettivo dichiarato dell'accordo, quello di «promuovere l’innovazione e l’eccellenza nell’ideazione, sviluppo e utilizzo delle tecnologie e delle soluzioni informatiche». (il comunicato stampa continua sul sito dell'Associazione per il Software Libero)

Lettera aperta a Fabio Fazio

AUM.freack.jpg Gentile signor Fazio la vedo riempirsi la bocca di belle parole il lunedì sera, ma vorrei farle un’appunto. Il 20 novembre 2004 nella trasmissione Rai “Che tempo che fa”, ha invitato e intervistato Bill Gates, il rappresentante della Microsoft. Nel caso non le fosse pervenuta lascio il link. LINK : ... Ebben da quel giorno ancora aspetto, e per questo voglio ricordarle : Io resto perché aspetto ancora un contraddittorio con il Software Libero. Vado via perchè mi sono scassatto e’pall di zerbini,sciendiletto e quaraquaqua. Peccato non si riesca a trovare un video in rete di quella memorabile televendità assisitita.

Scritto da mm-barabba, il 24-11-2010
LinkConsiglia

Software libero per il trattamento di problemi scientifici, parte I.

gnu_tux-1600x1200[1].jpg Negli ultimi anni, il software libero si è imposto sempre di più in una molteplicità di ambiti di lavoro, producendo programmi per fare quasi tutto, se non tutto: ambienti desktop grafici, database, server e client di posta, server web, programmi per la grafica e il video, modellazione tridimensionale, grafica computerizzata, CAD, ecc... Ci sono però alcuni ambiti in cui il software libero non ha raggiunto livelli di utilizzo paragonabili ai programmi che abbiamo elencato in precedenza. Uno di questi ambiti è quello scientifico, dove si fa ricorso predominantemente, almeno per quello che ho potuto constatare io, a programmi proprietari. E dico utilizzo perché in realtà il software c'è ed è di ottima qualità. Questo fatto è dovuto a una molteplicità di fattori, alcuni dei quali sono comuni al software libero in generale, mentre altri sono caratteristici di questo particolare tipo di programmi: 1. la, relativamente, bassa diffusione dei sistemi operativi liberi; 2. la ancora bassa diffusione dei programmi liberi in ambiente desktop; 3. la specificità delle materie a cui i programmi scientifici vanno diretti, che richiede in genere personale specializzato per il loro utilizzo; 4. la, in generale, bassa cultura informatica delle persone che li dovrebbero utilizzare.

Nasce la comunità delle donne italiane nel software libero

donne_software_libero.jpg A seguito dell’incontro sulla partecipazione femminile nell’Open Source avvenuto durante il DUCC-IT 2010 a Perugia, è nata l’esigenza di trovare un punto di incontro privilegiato per le donne impegnate nel software libero. donne@softwarelibero.it vuole essere una rete di collaborazione al femminile trasversale ai diversi progetti. Scopo di donne@softwarelibero.it è quello di incoraggiare la partecipazione femminile al mondo del free software in Italia, dando una più ampia visibilità a chi già se ne occupa, favorendo incontri e discussioni sul tema, anche attraverso la creazione di un team di speaker femminili in grado di presentare i diversi progetti, condividendo esperienze e conoscenza.

Scritto da Inova, il 22-11-2010
LinkConsiglia

Software libero e Internet: garanzie per la libertà di informazione

igf2010.png Incontro tematico dell'Internet Governance Forum Italia 2010 Martedì 30 novembre, ore 10.30 Pisa, area CNR, istituto ISTI, ingresso 18, aula Faedo (C29, 1° piano) Le relazioni fra il Software Libero e la rete sono sempre state molto strette. Da una parte la diffusione di Internet ha consentito l'iniziale diffusione esponenziale del Software Libero, tanto che si può sostenere che Internet sia stato il trampolino di lancio del Software Libero così come lo conosciamo oggi. D'altra parte il Software Libero è storicamente stato ed è tuttora essenziale nel costituire l'infrastruttura stessa di Internet, con una presenza diffusa a tutti i livelli e talvolta di predominanza assoluta, come nel caso dei server DNS per la risoluzione dei nomi a dominio. In un mondo in cui le tecnologie informatiche pongono il rischio di nuove pervasive politiche di controllo dell'informazione e della formazione dell'opinione pubblica, dobbiamo curare che Internet ed il Software Libero continuino ad essere strettamente interconnessi. È questa l'unica garanzia che che Internet continui ad essere strumento di libertà, come ha dimostrato finora di poter essere, e che continui ad esser libera essa stessa.

Scritto da Daniele, il 19-11-2010
LinkConsiglia

Warsow sparatutto in prima persona multiplayer costruito su Qfusion, una versione modificata del motore di Quake II.

warsow.png Warsow è uno sparatutto in prima persona multiplayer. La prima versione pubblica è stata rilasciata l'8 giugno 2005. Il gioco è sviluppato da un gruppo di sviluppatori e artisti freelance. I sorgenti di Warsow sono distribuiti sotto i termini della licenza GPL. Warsow è costruito su Qfusion, una versione modificata del motore di Quake II. Gli artwork e altri media sono sotto licenza proprietaria Warsow Content License. A causa di questo Warsow è considerato un freeware, e non un software libero o open source. Warsow è tratto dal romanzo Chasseur de bots di Fabrice Demurger. Il romanzo è la base dello stile cyberpunk visivo del gioco, che si ottiene combinando grafica cartoon in cel-shading con l'oscurità, texture appariscenti e sporche. Dal momento che la chiarezza visiva è importante per mantenere il gioco competitivo, Warsow cerca di mantenere gli effetti minimalisti, chiari e visibili.

Sosteniamo il progetto "Save The Ocean Sim" per Blender

Abbiamo la possibilità di sponsorizzare il porting di un plug-in in Blender 2.5. Il plug-in in questione è lo splendido Ocean Simulator, disponibile per la versione 2.4x del software di grafica 3D. Purtroppo, però, a causa dei forti miglioramenti apportati alla API della nuova versione di Blender, questo simulatore di oceani rischia di restare relegato al passato. La campagna promossa dal progetto in questione serve a "convincere" il programmatore con 350 dollari canadesi (di cui già 200 raccolti) a ricodificare il tutto per l'ultima versione dello splendido software libero che è Blender. Anche piccole cifre possono aiutare. Se volete avere in Blender una texture che simuli il moto ondoso del mare, potete aiutare la causa. Il Software Libero paga la qualità: se vi sembra il caso, sovvenzionate anche voi :-)

Xawtv è un programma che permette ad una persona di guardare la televisione e registrarne i programmi tramite un PC.

xawtv.png Xawtv è un programma che permette ad una persona di guardare la televisione e registrarne i programmi tramite un PC usando un sintonizzatore TV, un ricevitore satellitare o una scheda DVB-S. Xawtv funziona su sistemi operativi di tipo Unix, ed è rilasciato sotto licenza GNU GPL. Il programma non favorisce nessun particolare desktop environment, infatti xawtv viene con applicazioni che usano widget basate su Motif, così come X11 e le applicazioni a linea di comando. Xawtv funziona con Video4linux e XVideo ed ha un'interfaccia minimalistica.

LaTeX: il sistema per la formattazione di documenti con la possibilità di inserire simboli particolari come espressioni matemati

latex.jpg Introduzione a LaTeX come linguaggio per la formattazione di testi con la possibilità di inserire simboli particolari come espressioni matematiche. Il computer è uno strumento perfetto per creare qualsiasi tipo di documento. Preparare un documento significa scrivere i concetti e formattare il testo. Nel corso degli anni sono stati sviluppati svariati software che consentono la produzione di documenti. Tra questi LaTeX merita un posto d'onore, sia per l'alta qualità dei documenti che produce, sia per la potenza degli strumenti che mette a disposizione. LaTeX è un formattatore di testo È importante chiarire alcuni termini informatici riguardanti questo contesto: * file di testo: file contenente un testo (parole) non formattato; * editore di testo: software per la creazione di file di testo; * formattatore di testo: software che esegue la formattazione di un file di testo; * word processor: software che permette la scrittura del testo e la sua formattazione.







Collabora

ZioBudda.net sta crescendo sempre di più, ma mi serve una mano per portare avanti i progetti e per rendere il sito sempre più bello e pieno di informazioni.






Si ringrazia:

Unbit.it Cybernetic.it website counter